Mercatino "Perdonarsi" a.s. 2019/20

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

“PER...DONAR...SI 2019” – VIII EDIZIONE

 

Anche quest’anno la scuola “ANDREA ANGIULLI” organizza un mercatino di solidarietà, giunto alla sua ottava edizione, nei giorni 3, 4 e 5 dicembre 2019.

“PER...DONAR...SI” ha la finalità di favorire la diffusione della cultura della cittadinanza attiva, attraverso azioni di solidarietà e di volontariato, mediante una riflessione sul significato autentico del Natale, sul valore dell’incontro con l’altro, sulla difesa dei diritti umani, sul superamento delle differenze e degli ostacoli che inficiano il pieno esercizio dei diritti da parte di tutti e di ciascuno.

 In particolare la nostra scuola mira, anche attraverso questo evento, al favorire il diritto allo studio, valorizzando al massimo la più stretta collaborazione fra società civile e scuola, con particolare riferimento a quelle realtà che operano nel territorio, perchè siano sempre più in grado di rivolgere la propria attenzione al mondo dell’infanzia e dell’adolescenza, insieme a quello delle famiglie dei nostri alunni.

Per l’ottava edizione si è pensato dunque di porre ancora l’accento sui  temi del diritto allo studio, dell’accoglienza e dell’inclusione scegliendo come destinatari della donazione i diversi centri educativi territoriali che operano nel nostro quartiere e che condividono con noi la mission del contrasto alla dispersione scolastica, della formazione di cittadini attivi e consapevoli, ponendo al centro del proprio operato la spinta educativa e culturale quale strumento di rinascita del territorio.

Non si smetterà mai di sottolineare che “PER...DONAR...SI” prevede una lunga preparazione in classe, dal momento che bambini ed insegnanti realizzano oggetti e manufatti vari da mettere in vendita, dedicando parte del tempo-scuola, attraverso l'allestimento in classe di veri e propri laboratori didattici dove vengono rafforzate le competenze, intese  come “sapere in azione”, in ambienti di apprendimento informali nella proposta di realizzazione di manufatti vari (compito di realtà) da mettere in vendita nel mercatino.

Spesso questo lavoro viene accolto anche dai genitori e dai nonni, che si dedicano alla stessa finalità: è una dimostrazione tangibile di solidarietà, che va qui sottolineata perché è il tempo dedicato a connotarsi della valenza di bene prezioso, anche in relazione ai ritmi frenetici del nostro vivere quotidiano.

Come per le passate edizione, anche quest’anno  si persegue la scelta che si destini la metà del ricavato alla scuola stessa, che consapevolmente sceglie di condividere, con la propria utenza, le difficoltà che quotidianamente è chiamata ad affrontare, anche in relazione alle risorse economiche.

Si vuole infine sottolineare che anche questa edizione ha previsto una breve collaborazione tra alunni grandi e piccoli, che condividono  alcuni momenti relativi alla divulgazione dell’iniziativa  e all’inaugurazione della mostra- mercatino.

Tale modalità, già praticata nelle precedenti edizioni, ha dato prova di essere un efficace strumento di valorizzazione dell’evento, di riflessione, analisi e condivisione di pensieri, emozioni e riconoscimento dell’altro, oltre che momento educativo volto all’inclusione e alla continuità educativa.

 

MARTEDÌ 3

MERCOLEDÌ 4

GIOVEDÌ 5

 9.15-10.00

I B/III A

I E 

V D

10.15-11.00

I A/IV E 

II B

III C 

11.15-12.00

V C 

II A

I D/IV C 

12.15 – 13.00

 

II C /IV D 

 

13.15-14.00

III B/ V B 

V A 

 I C

14.15-15.00

IV A/B 

III D 

 

Allegati

Non sono presenti allegati in questo articolo

Contatti

Contatore Visite