Comunicazione del Dirigente sulle attività della Didattica a Distanza

Cari genitori,

la sospensione delle attività didattiche, verosimilmente fino al prossimo tre Aprile, ci inducono a ripensare completamente il nostro modo di “fare scuola” al fine di garantire il diritto allo studio dei nostri piccoli alunni che è costituzionalmente garantito. Fino ad allora le attività saranno infatti garantite a distanza.

Nei prossimi giorni i genitori rappresentanti di classe saranno contattati dai docenti della nostra scuola per conoscere le modalità di registrazione dei nostri piccoli allievi ad una piattaforma informatica, FIDENIA e successivamente le modalità di utilizzo della stessa. Si tratta di una piattaforma gratuita “un social learning” interamente dedicato alla didattica virtuale. Questo ambiente consentirà, infatti, di condividere materiali didattici in collaborazione tra alunni, genitori e docenti. La scelta di tale piattaforma è stata privilegiata dalla facilità di fruizione della stessa da parte di tutti gli attori coinvolti in questa nuova esperienza didattica.

In prima battuta saranno contattati i genitori rappresentanti di classe ai quali viene richiesto un grande sforzo di collaborazione, onde poter raggiungere tutti gli altri genitori che sono magari privi di adeguati mezzi tecnologici e coinvolgerli attivamente.

In un momento così delicato è richiesta la collaborazione di tutti: si tratta infatti di governare una situazione di emergenza pur essendo consapevoli che la relazione umana rimane alla base di qualsiasi rapporto di insegnamento- apprendimento. Tuttavia, in un momento così complesso ci appare doveroso non far perdere ai nostri bambini il contatto con la scuola e far sentir loro la nostra presenza, seppur attraverso modalità alternative rispetto alla didattica ordinaria.

I nostri studenti, infatti, mai come in questo momento, hanno bisogno di sapere che i docenti pensano a loro e continuano ad essere punto di riferimento per ciascuno nell’attesa, ci auguriamo breve, di poter riprendere a pieno ritmo tutte le attività reali, che costituiscono il valore aggiunto della nostra scuola.

I genitori, guidati dai docenti, dovranno accompagnare e sostenere i loro figli in questa didattica sperimentale; gli alunni a loro volta, dovranno mostrare impegno e senso di responsabilità e seguire tutte le indicazioni fornite dai docenti.

Dimostriamo una volta di più di essere una comunità coesa e compatta, cercando in una situazione quasi irreale, dove pure talvolta ci sentiamo smarriti e privati dei nostri bisogni, anche quelli più elementari, che siamo parte di una stessa famiglia. Quella dell’Angiulli, di cui sono orgoglioso di essere il dirigente.  

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof. Vincenzo Varriale